Attività lucrativa e cambiamento di posto

Entrata

L’entrata nella cassa pensione avviene con effetto al 1° gennaio dell’anno in cui una persona compie 18 anni. La legge prevede che a tale età siano assicurati soltanto i rischi di decesso e di invalidità. L’effettivo risparmio per la vecchiaia inizia al 1° gennaio dell’anno in cui una persona compie 25 anni, a condizione che non siano già stati costituiti degli averi di vecchiaia prima del compimento dei 24 anni. L’obbligo di contribuzione cessa per gli uomini e le donne con il pensionamento o al più tardi al compimento del 70° anno di età.

Piano previdenziale

Nel piano previdenziale sono riportati le prestazioni e i contributi determinati dal datore di lavoro d’intesa con il proprio personale o con la rappresentanza dei lavoratori.

Valutazione dello stato di salute

Nel caso dell’ammissione di nuove persone e di aumenti delle prestazioni nella previdenza più estesa per la copertura dei rischi di decesso e di invalidità, la fondazione può richiedere una valutazione dello stato di salute.

Trasferimento della prestazione di libero passaggio

Siete pregati di disporre presso la vostra precedente cassa pensione il bonifico a favore di Previs del vostro capitale di vecchiaia già risparmiato.

Vi trasmetteremo le nostre coordinate per il pagamento insieme alla documentazione d’entrata non appena il vostro datore di lavoro si sarà iscritto presso di noi. 

Possibilità di utilizzo della prestazione di libero passaggio in caso di cambio di posto

Un cambio di posto comporta solitamente l’uscita da Previs e l’entrata nella cassa pensione del vostro nuovo datore di lavoro. Previs calcolerà per voi gli averi di vecchiaia capitalizzati fino alla data della vostra uscita. Tale capitale, detto anche prestazione di libero passaggio, può essere bonificato a:

  • l’istituto di previdenza del nuovo datore di lavoro
  • la fondazione di libero passaggio di una banca 
  • un’assicurazione a favore di una polizza di libero passaggio

 

Gli assicurati possono richiedere il pagamento in contanti della prestazione d’uscita se
 

  • lasciano definitivamente la Svizzera (con riserve delle normative internazionali)
  • iniziano un’attività lucrativa autonoma e non sono più assoggettate alla previdenza professionale obbligatoria
  • la prestazione d’uscita è inferiore al loro contributo annuo

Copertura suppletiva

La persona assicurata continua a essere assicurata in caso di decesso e di invalidità per un mese dopo lo scioglimento del rapporto di previdenza, ma al massimo fino all’inizio di un nuovo rapporto di previdenza.

Activité lucrative et changement d’emploi

I lavoratori e le lavoratrici delle imprese a noi affiliate.

Noi riceveremo dal vostro datore di lavoro, tramite il formulario d’entrata, le informazioni necessarie per l’amministrazione. In seguito sarà emesso un certificato di assicurazione a vostro nome. Ricordate di conferire al vostro precedente istituto di previdenza il mandato di bonificare la prestazione di libero passaggio sul nostro conto.

Il salario assicurato si basa sul salario soggetto all’AVS. Da questo viene trattenuta la somma di coordinamento.

La trattenuta di coordinamento determina il salario assicurato presso la cassa pensione. La somma di coordinamento è trattenuta dal salario soggetto all’AVS. Si ottiene così il salario assicurato o coordinato. La trattenuta di coordinamento ammonta al massimo a CHF 24’885.00 (stato 2019).

No, in caso di cambio di posto la persona assicurata deve comunicare l’indirizzo di Previs al precedente istituto di previdenza. In tal modo ci si assicura di poter usufruire della protezione previdenziale completa.

Questi variano a seconda del piano di previdenza scelto dal datore di lavoro. La legge prevede che a partire dal 1° gennaio successivo al compimento dei 17 anni si applichino esclusivamente i contributi di rischio. Il processo di risparmio per la previdenza per la vecchiaia inizia il 1° gennaio dopo il compimento dei 24 anni. Il datore di lavoro può però scegliere una variante migliore e assicurare i contributi di risparmio già dall’età di 20 anni.

Il finanziamento della previdenza professionale avviene in maniera paritetica, il che significa che lavoratore e datore di lavoro pagano di norma la metà ciascuno. Ovviamente il datore di lavoro può farsi carico del finanziamento in misura maggiore.

Siamo a sua completa disposizione e aspettiamo con piacere la sua presa di contatto.

Previs Previdenza
Brückfeldstrasse 16
Casella postale
3001 Berna

info@previs.ch
031 963 03 00

Vorsorge Leistung

Testo da Identificare Rigene CAPTCHA