Sostenibilità

Previs continuerà a incentivare la sostenibilità negli investimenti finanziari

L’agire sostenibile è diventato indiscutibilmente un tema di portata globale. Si può ora osservare senza ombra di dubbio un cambiamento nella consapevolezza di molte persone e istituzioni, che si spera si tramuterà presto in azioni corrispondenti. In quanto grandi gestori patrimoniali, anche le casse pensione devono fare la loro parte. Attraverso i loro investimenti possono esercitare un’influenza e, nel migliore dei casi, contribuire a far sì che questi raggiungano il loro effetto in modo eticamente corretto e sostenibile a livello sociale e ambientale. 

L’orientamento di Previs verso la sostenibilità si basa da tempo sull’approccio globale ESG (Environmental, Social, Governance). La strategia ESG per gli investimenti finanziari prevede che gli investimenti siano periodicamente sottoposti a una verifica (screening) con l’obiettivo di migliorare continuamente la sostenibilità. Questo cosiddetto rating ESG fa parte della nostra analisi complessiva del rischio. Siamo convinti che le aziende con un buon rating ESG siano meglio posizionate anche in termini di valore positivo duraturo per gli azionisti. A nostro avviso, è di secondaria importanza da quale delle tre aree dello spettro ESG provengono i driver. 

Il Consiglio di fondazione ha definito gli orientamenti strategici relativi alla sostenibilità degli investimenti finanziari

La strategia di sostenibilità di Previs definisce le seguenti disposizioni:

  • Obiettivi strategici per aumentare la sostenibilità  
    Sottoponiamo i nostri investimenti finanziari a regolari rating ESG. Utilizziamo i benchmark e i confronti tra pari come punto di riferimento con l’obiettivo di migliorare costantemente la sostenibilità dei nostri investimenti finanziari.
  • Gestione degli investimenti controversi e delle esclusioni
    Prendiamo sul serio il comportamento improprio delle imprese nel settore degli investimenti controversi e definiamo processi per monitorarle ed escluderle dal nostro universo d’investimento.
  • Impegno come investitore ed esercizio dei diritti degli azionisti
    Ci impegniamo nel dialogo aziendale attraverso gruppi di interesse ed esercitiamo attivamente i diritti degli azionisti.

Il Consiglio di fondazione ha inoltre deciso di escludere dall’universo d’investimento di Previs le imprese che realizzano una parte del proprio fatturato dalla produzione di armi bandite (armi nucleari, armi biologiche, munizioni a grappolo e mine antiuomo). Ha altresì deciso di escludere dal proprio portafoglio tutte le imprese che figurano nell’elenco d’esclusione dell’Associazione svizzera per gli investimenti responsabili (www.svvk-asir.ch). Nel contempo, Previs non ammette nel proprio portafoglio neppure investimenti in materie prime che negoziano in derivati nei settori dell’energia fossile e degli alimenti e che hanno il solo scopo di speculare sull’andamento dei prezzi in questi settori.

I nostri risultati e i nostri obiettivi

Nel 2019, per la seconda volta dopo il 2016, il portafoglio degli investimenti finanziari (esclusa la liquidità) è stato analizzato dalla ditta CSSP (Center for social and sustainable products) secondo i criteri ESG. Nell’analisi è stato considerato circa l’82% di tutti i titoli, corrispondente a un controvalore di circa 3 miliardi di franchi. Da questa valutazione emerge quanto segue: 

  • il 54% circa del capitale investito si colloca in segmenti valutati da buoni a molto buoni sotto il profilo dei criteri ESG (A-AAA);
  • il 44% circa in segmenti intermedi (B-BBB); e 
  • il 2% in un segmento problematico. 

Nel complesso, il portafoglio d’investimento esaminato ha ottenuto nel 2019 un rating «A» (2016: «BBB»). Ciò significa che è stato raggiunto uno sviluppo positivo e un miglioramento. Secondo la ditta CSSP, il rating «A» attesta un’«alta qualità ESG». «In un confronto globale, le quote di fondi/società sottostanti sono superiori alla media in termini di esposizione e gestione dei rischi e delle opportunità centrali ESG». 

L’analisi mostra anche quali titoli o canali di investimento finanziario sono concretamente assegnati ai singoli segmenti, consentendoci di determinare le azioni necessarie. In una fase successiva, il nostro obiettivo sarà quello di migliorare continuamente il portafoglio complessivo secondo i criteri ESG mediante riposizionamenti e decisioni sui prodotti. L’analisi viene ripetuta ogni due anni.

Focus sul clima, obiettivi climatici

Previs ha partecipato allo studio sulla compatibilità climatica 2020 della Confederazione (UFAM). I risultati, che dovrebbero essere disponibili entro la fine di novembre 2020, saranno poi analizzati e saranno definite le misure (strategia per la decarbonizzazione del portafoglio). Il Consiglio di fondazione ha già fissato l’obiettivo di definire nel 2021 «un valore target per il grado di adempimento ESG da raggiungere entro il 2025» e di attuare «un sistema di misurazione dell’impronta di carbonio degli investimenti finanziari».

La nostra concezione di gestione immobiliare sostenibile

È attraverso gli investimenti immobiliari che abbiamo la possibilità di intervenire sulla sostenibilità nel modo più diretto. Trattandosi però di un settore d’investimento con un orientamento molto a lungo termine, i cambiamenti in ottica ESG possono essere implementati solo lentamente e a piccoli passi.

Il Consiglio di fondazione ha definito gli orientamenti strategici relativi alla sostenibilità negli immobili diretti

La strategia di sostenibilità di Previs definisce le seguenti disposizioni:

  • Obiettivi strategici per aumentare la sostenibilità 
    Nella costruzione e nella manutenzione degli immobili diretti prestiamo attenzione alla qualità architettonica e urbanistica, all’uso parsimonioso delle risorse e creiamo benefici per i locatari e per la società.
  • Energia & clima
    Ci impegniamo per ridurre il consumo di risorse e le emissioni di gas a effetto serra. La riduzione della nostra impronta ecologica è un elemento centrale del nostro approccio agli investimenti immobiliari diretti. 
  • Architettura e spazio esterno
    Gli edifici e le loro aree circostanti sono spazi vitali. Nello sviluppo e nella realizzazione di progetti immobiliari prestiamo attenzione a un’elevata qualità urbanistica e architettonica. 
  • Benessere & salute  
    Quando sviluppiamo, realizziamo e gestiamo le nostre proprietà, ci assicuriamo che i locatari si sentano a proprio agio tra le loro quattro mura.
  • Politica verso i locatari
    a nostra politica verso i locatari si basa su un’interazione rispettosa e corretta con le persone e viene vissuta ogni giorno attraverso servizi completi e basati sulla collaborazione.

Come implementiamo la sostenibilità nei progetti immobiliari di tutti i giorni 

Per recepire adeguatamente i temi della sostenibilità e renderli trasparenti nella gestione strategica e operativa degli immobili, puntiamo sugli standard del settore:

  • ESI-Rating (Economic Sustainability Indicator): ESI permette una valutazione graduata della sostenibilità dal punto di vista del rischio e descrive il rischio di una potenziale perdita di valore degli immobili sulla base di sviluppi futuri. Per rendere visibile l’evoluzione nel corso del tempo e misurare il successo, sottoponiamo i nostri investimenti immobiliari a un rating ESI riconosciuto almeno ogni cinque anni.
  • Standard SNBS (Standard Costruzione Sostenibile Svizzera): con l’SNBS Edilizia è stato creato un concetto globale per la costruzione sostenibile in Svizzera. Esso include l’edificio in se stesso e l’ubicazione nel contesto circostante e consente di tener conto delle esigenze della società, dell’economia e dell’ambiente, in egual misura e in maniera possibilmente completa, nella progettazione, costruzione ed esercizio.

Tuttavia non perseguiamo ad ogni costo una certificazione secondo gli standard menzionati. Per noi ciò che conta sono i progetti ottimizzati dal punto di vista qualitativo, per esempio realizzati in collaborazione con gli esperti dell’SNBS. La nostra responsabilità fiduciaria nei confronti dei nostri destinatari non ci consente invece di perseguire una certificazione fine a se stessa.

Gli edifici e le loro aree circostanti sono spazi vitali. Nello sviluppo e nella realizzazione di progetti immobiliari prestiamo attenzione a un’elevata qualità urbanistica e architettonica. Dopo il risanamento esemplare con densificazione dell’insediamento Nessleren a Wabern bei Bern, dove aumentando l’altezza e la densità degli edifici esistenti sono stati creati altri 70 appartamenti con un migliore bilancio energetico e una protezione ottimizzata contro il rumore senza un consumo di terreno percepibile, Previs ha in portafoglio nuovi progetti di costruzione orientati al tema ESG. Per esempio, nel sedime Waldacker a San Gallo sorgerà dal 2020 un complesso residenziale orientato al futuro. Come materiale da costruzione si utilizzerà prevalentemente il legno e gli edifici si distingueranno per un’elevata qualità architettonica. Gli edifici saranno costruiti secondo criteri energetici in base ai più recenti requisiti di Minergie ECO e dello Standard Costruzione Sostenibile Svizzera (SNBS). Qui intendiamo impiegare per la prima volta anche applicazioni Smarthome che consentiranno ai locatari, tra le altre cose, di leggere e influenzare in tempo reale il consumo energetico nella propria abitazione. Un altro progetto a Soletta si trova in fase di pianificazione; per esso ambiamo a ottenere l’SNBS label d’oro.

 

Altri link