Età di pensionamento
D’intesa con il datore di lavoro, il lavoratore può andare in pensione alla fine di qualsiasi mese a partire dall’anno di età previsto nel piano previdenziale. La chiusura del rapporto di lavoro determina un diritto a una rendita a partire dal 1° del mese successivo, vale a dire che il prelievo della rendita di vecchiaia non può essere differito.