Concetti importanti

Concetti importanti

Soglia d’ingresso

Limite del reddito annuo al di sopra del quale il lavoratore deve essere obbligatoriamente assicurato nella previdenza professionale. Il salario annuo minimo nel 2020 ammonta a CHF 21’330.

Somma di coordinamento

La somma di coordinamento serve a conciliare le prestazioni della previdenza professionale (LPP) con quelle dell’AVS. A partire dal 2015 Previs raccomanda 7/8 della rendita massima di vecchiaia AVS. Nel 2020 l’importo è di CHF 24’885. Per i lavoratori a tempo parziale con o senza tener conto del grado di occupazione.

Salario assicurato

Il salario annuo, al netto della cosiddetta trattenuta di coordinamento, è sottoposto all’assicurazione obbligatoria. (cfr. Somma di coordinamento). Questa parte del salario è denominata salario coordinato (assicurato o computabile). È possibile che questo salario venga limitato.

Prestazione di libero passaggio

Gli assicurati che lasciano una cassa pensione prima dell’insorgere di un caso di previdenza hanno diritto a una prestazione d’uscita (prestazione di libero passaggio). L’ammontare della prestazione d’uscita è stabilito nel regolamento dell’istituto di previdenza. Le prestazioni di uscita di altri istituti di previdenza nonché gli averi su conti di libero passaggio e su polizze di libero passaggio devono essere versati a Previs (art. 3 LFLP).

Aliquota di conversione

L’aliquota di conversione è la percentuale regolamentare per il calcolo della rendita di vecchiaia annua in base al capitale di risparmio disponibile (avere di vecchiaia). L’aliquota di conversione minima è fissata dal Consiglio federale e si applica solo alla parte obbligatoria (cfr. Regime obbligatorio e sovraobbligatorio). Con un capitale ad esempio di CHF 100’000 e un’aliquota di conversione del 5.7%, la rendita annua ammonta a CHF 5’700.