Salario Orario

Breadcrumbnavigation

Obbligo assicurativo per collaboratori con salario orario

Per i collaboratori con salario orario, lo stipendio è calcolato sulla base delle ore di lavoro prestate ogni mese. Al fine di garantire la parità di trattamento con i collaboratori con un salario mensile, vi raccomandiamo di stabilire nel regolamento del personale l’adempimento dell’obbligo LPP.

Il modo più semplice per spiegarvi gli scenari possibili è quello di utilizzare i seguenti esempi di calcolo.

Verifica dell’obbligo assicurativo per le nuove assunzioni con salario orario

Determinazione del numero medio di ore lavorate dopo 3 mesi:

Soglia d’ingresso secondo il piano previdenziale

  • analogamente alla legge CHF 21’150 nel 2018 (risp. CHF 21’330 nel 2019)

Dati sul contratto di lavoro

  • Inizio del rapporto di lavoro secondo contratto al 1° agosto 2018
  • Salario orario lordo CHF 50 (incl. indennità per vacanze/giorni festivi, 13° stipendio mensile, malattia, infortunio), nessun accordo sull’orario di lavoro settimanale
  • Tempo di lavoro aziendale di 42 ore settimanali (regolamento del personale)

 

Esempio A) – La soglia d’ingresso per la previdenza professionale viene raggiunta

Mese Ore Salario orario CHF Salario CHF
Agosto 2018 40 50 2'000
Settembre 2018 35 50 1'750
Ottobre 2018 32 50 1'600
Totale dei tre mesi di lavoro 107   5'350

Calcolo del salario annuo: 5’350/3*12 = CHF 21’400

Calcolo del grado di occupazione: 107 ore/12 settimane*100/42 ore = 21%

La soglia d’ingresso di CHF 21’150 è superata. La persona deve essere annunciata a Previs dal 1°agosto con un salario annuo di CHF 21’400 e un grado di occupazione del 21%.

 

Esempio B) – La soglia d’ingresso non viene raggiunta

Mese Ore Salario orario CHF Salario CHF
Agosto 2018 30 50 1'500
Settembre 2018 35 50 1'750
Ottobre 2018 25 50 1'250
Totale dei tre mesi di lavoro 90   4'500

Calcolo del salario annuo: 4’500/3*12 = CHF 18’000

Calcolo del grado di occupazione: 90 ore/12 settimane*100/42 ore = 18%

La soglia d’ingresso non viene raggiunta. Il collaboratore non raggiunge la soglia d’ingresso secondo il piano previdenziale. Non viene annunciato come ingresso presso Previs.

 

Verifica dell’obbligo assicurativo per collaboratori con salario orario alla fine dell’anno

La verifica del salario annuo AVS effettivo avviene nel modo seguente:

Esempio A)            

Mese Ore Salario orario CHF Salario CHF
Agosto 2018 40 50 2'000
Settembre 2018 35 50 1'750
Ottobre 2018 32 50 1'600
Novembre 2018 37 50 1'850
Dicembre 2018 36 50 1'800
Totale salario annuo 2018 180   9'000

Calcolo del salario annuo: 9’000/5*12 = CHF 21’600

Calcolo del grado di occupazione: 180 ore/20 settimane*100/42 ore = 21%

Il salario annuo AVS effettivamente versato nel 2018 è superiore a quanto ipotizzato al momento dell’annuncio. Il salario AVS effettivo di CHF 21’600 viene annunciato a Previs per l’anno assicurativo 2019. La prossima verifica si svolgerà alla fine del 2019.

Se la verifica effettuata a fine 2018 dovesse stabilire che il salario annuo AVS effettivo è inferiore alla soglia d’ingresso di CHF 21’150, l’uscita del collaboratore andrebbe annunciata entro il 31.12.2018. 

Esempio B)

Mese Ore Salario orario CHF Salario CHF
Agosto 2018 30 50 1'500
Settembre 2018 35 50 1'750
Ottobre 2018 25 50 1'250
Novembre 2018 50 50 2'500
Dicembre 2018 45 50 2'250
Totale salario annuo 2018 185   9'250

Calcolo del salario annuo: 9’250/5*12 = CHF 22’200

Calcolo del grado di occupazione: 185 ore/20 settimane*100/42 ore = 22%

Il salario annuo AVS effettivamente percepito nel 2018 è superiore a quanto ipotizzato al momento dell’entrata. Ora vige un obbligo assicurativo. L’iscrizione/entrata deve essere annunciata a Previs all’1.1.2019. La prossima verifica del salario annuo AVS si svolgerà alla fine del 2019.

La soglia d’ingresso

Importante pietra miliare dell’obbligo assicurativo nella previdenza professionale: la «soglia d’ingresso» a partire dai 17 anni di età e un salario minimo di CHF 21’330 nell’anno successivo. Disposizioni speciali applicate ai collaboratori con salario orario.

Buono a sapersi per i responsabili HR: per i collaboratori con salario orario, la retribuzione da corrispondere è calcolata sulla base delle ore di lavoro prestate ogni mese. Tuttavia, spesso all’inizio del rapporto di lavoro non è chiaro se lo stipendio annuo effettivo sarà superiore alla cosiddetta soglia d’ingresso secondo il piano previdenziale.  

Franziska Gäggeler, responsabile mandati di previdenza presso Previs, raccomanda la seguente procedura per il controllo dell’obbligo assicurativo: «Dopo tre mesi, determinate la media delle ore lavorate dal collaboratore. Lo stipendio annuo AVS effettivo sarà poi riesaminato alla fine dell’anno.» 

Si applica il principio dell’obbligo assicurativo: ai sensi dell’art. 2 LPP, i collaboratori che hanno più di 17 anni e percepiscono un salario annuo di oltre 21’330 franchi devono essere assicurati a partire dal 1°gennaio dell’anno successivo. 

Le eccezioni confermano questa regola, come sa bene Franziska Gäggeler: «Come datore di lavoro, potete concordare per i vostri collaboratori una soglia d’ingresso diversa da quella definita dalla legge. La soglia d’ingresso definita individualmente è disponibile nel piano di previdenza. Il salario annuo AVS è definito nel regolamento di previdenza Previs all’art. 10.1.» L’obbligo assicurativo per i collaboratori con un salario mensile con o senza tempo parziale può essere determinato sulla base del piano di previdenza.

Avete domande? I nostri consulenti alla clientela sono a vostra disposizione.